Non sei connesso ad Internet
× ios aggiungi

Per installare questa Web App nel tuo iPhone/iPad clicca su ios condividi e poi Aggiungi a Home.

Aggiungi a schermata Home

Lunedì su Rai Storia

tutto il giorno
Pomeriggio Sera Notte

Mattino

Passato e Presente - Dino Grandi l'Uomo che Sconfisse Mussolini

Conduce Paolo Mieli Un programma di Alessandra Bisegna,Francesco Cirafici,Michele Gambino,Paolo Mieli produttori esecutivi Germana Mudanò, Valentina Tassini Regia Elisabetta Pierelli v.pag.526 TLV

Immagine di Passato e Presente - Dino Grandi l'Uomo che Sconfisse Mussolini

Affamati di Spreco

di Maite Carpio - v. pag.526 TLV - C'e' chi di cibo abusa e chi ne ha troppo poco. Affamati di spreco racconta le nostre abitudini alimentari attraverso un viaggio in Italia.

Immagine di Affamati di Spreco

My Grandfather's Oboe

Camilla Guasti, 26 anni, è la nipote di Enrico. Quando decise di trasferirsi a New York, suo zio Roberto le fece una richiesta: trovare e riportare nella loro casa di famiglia almeno uno degli strumenti di suo nonno Enrico, un artigiano italiano famoso per la creazione di oboi, che Camilla non ha mai potuto conoscere.

Immagine di My Grandfather's Oboe

Il Giorno e la Storia

Persone, eventi e ricorrenze del 26 luglio 2021. - Un programma di Giovanni Paolo Fontana. Produttore esecutivo Fawzia Moccia

Immagine di Il Giorno e la Storia

Passato e Presente - Dino Grandi l'Uomo che Sconfisse Mussolini

Conduce Paolo Mieli Un programma di Alessandra Bisegna,Francesco Cirafici,Michele Gambino,Paolo Mieli produttori esecutivi Germana Mudanò, Valentina Tassini Regia Elisabetta Pierelli v.pag.526 TLV

Immagine di Passato e Presente - Dino Grandi l'Uomo che Sconfisse Mussolini

Durante l'Estate

Drammatico (1971) - Milano. Un anonimo uomo di mezza età appassionato di araldica, in cambio di un rimborso spese, senza averne la facoltà attribuisce titoli e stemmi a quanti sono gentili con lui, dopo averli convinti della loro - nobiltà. - Regia di Ermanno Olmi. Con Renato Paracchi, Rosanna Callegari

Immagine di Durante l'Estate

L'Uomo che Arrestò Mussolini

Giovanni Frignani, il 25 luglio 1943, è l'uomo che ha curato l'arresto di Mussolini, all'uscita da Villa Savoia e su ordine del Re, dopo il voto negativo del Gran Consiglio del Fascismo. - di Giuseppe Giannotti

Immagine non disponibile

Il Giorno e la Storia

Persone, eventi e ricorrenze del 26 luglio 2021. - Un programma di Giovanni Paolo Fontana. Produttore esecutivo Fawzia Moccia

Immagine di Il Giorno e la Storia

La TV di Gigi Proietti: Fregoli

Le trasmissioni RAI che hanno visto protagonista Gigi Proietti dal 1970 al 1982: varieta', sceneggiati, o numeri unici da riscoprire..

Immagine non disponibile

Fregoli - Puntata 3 (S1 Ep.3)

Gigi Proietti impersona il celebre attore trasformista (1867-1936), che ebbe vasta popolarità tra l'Otto e il Novecento, in uno sceneggiato del 1981 diretto da Paolo Cavara. . - Di Paolo Cavara, 1981.

Immagine di Fregoli - Puntata 3

Pomeriggio

Torna su

Ieri e Oggi - Puntata 9

I personaggi della televisione, della canzone, del teatro e dello sport che hanno fatto la storia della televisione italiana.. - a cura di Leone Mancini e Lino Procacci (1968)

Immagine di Ieri e Oggi - Puntata 9

Il Giorno e la Storia

Persone, eventi e ricorrenze del 26 luglio 2021. - Un programma di Giovanni Paolo Fontana. Produttore esecutivo Fawzia Moccia

Immagine di Il Giorno e la Storia

Passato e Presente - Dino Grandi l'Uomo che Sconfisse Mussolini

Conduce Paolo Mieli Un programma di Alessandra Bisegna,Francesco Cirafici,Michele Gambino,Paolo Mieli produttori esecutivi Germana Mudanò, Valentina Tassini Regia Elisabetta Pierelli v.pag.526 TLV

Immagine di Passato e Presente - Dino Grandi l'Uomo che Sconfisse Mussolini

Potere e Bellezza - Lo Stato Pontificio

Le storie delle dinastie regnanti e il loro impatto sull arte italiana. In questa puntata lo Stato Pontificio. - Di Mario Paloschi e Andrea Cedrola

Immagine di Potere e Bellezza - Lo Stato Pontificio

Italiani. Laura Bassi (Stag.2020)

Laura Maria Caterina Bassi Verati - o Veratti (1711-1778) è la più illustre tra le donne salite in cattedra, nata a Bologna il 29 ottobre 1711. Nel 1732, il Senato e l'Università di Bologna, dopo averle conferito una laurea in Filosofia, le assegnarono una cattedra universitaria per l'insegnamento della Fisica (allora denominata filosofia naturale), in tempi in cui le donne erano ovunque escluse dagli studi e dalle professioni intellettuali. Nello stesso anno fu cooptata come socia nell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna, un consesso fino ad allora solo maschile. Laura Bassi condusse un'instancabile lotta per ottenere pari condizioni nell'insegnamento e percorse una carriera intellettuale e professionale nell'ambito di istituzioni pubbliche di ricerca e insegnamento in un periodo in cui, in Italia e nel mondo, le università e le accademie erano mondi senza donne. I numerosi studi, che negli ultimi anni le sono stati dedicati, hanno messo in risalto l'importante ruolo da lei svolto nella diffusione in Italia della filosofia naturale newtoniana e delle ricerche, allora pionieristiche, sull'elettricità. Brillante lettore di filosofia, nonostante avesse numerosi figli, continuò l'attività accademica e nel 1776 ebbe la cattedra di fisica sperimentale nell'Istituto delle Scienze fondato da Marsili. Fu considerata dai contemporanei donna di eccezionale ingegno, egualmente versata in latino, logica, metafisica, filosofia naturale, algebra, geometria, greco, francese. Fu in contatto con i più importanti studiosi del suo tempo, da Volta a Voltaire, e illustri personaggi dell'epoca - di passaggio per Bologna - vollero conoscerla. Le dissertazioni di Laura Bassi, conservate all'Accademia delle Scienze di Bologna (una di chimica, tredici di fisica, undici di idraulica, due di matematica, una di meccanica e una di tecnologia) rimangono a testimoniare il ruolo di questa studiosa nella discussione scientifica del suo tempo.

Immagine di Italiani. Laura Bassi

Storie della TV - Raimondo Vianello. La Fantasia al Potere

Storie della tv - Raimondo Vianello. La fantasia al potere - Vianello è senza dubbio una delle grandi colonne portanti del varietà italiano, punto di riferimento per i comici e i presentatori televisivi italiani. - Regia di Fabrizio Marini. Produttore esecutivo Alessandra Conforti

Immagine di Storie della TV - Raimondo Vianello. La Fantasia al Potere

La Bussola e la Clessidra - L'Assedio di Vienna

La bussola e la clessidra - L'assedio di Vienna - Con il professor Barbero analizziamo tutti i principali aspetti dell'assedio di Vienna nel 1529. - Di Alessandro Barbero e Davide Savelli regia Agostino Pozzi produttore esecutivo Alessandra Conforti

Immagine non disponibile

#maestri pt.11 (S3 Ep.11)

La puntata di oggi è dedicata alla Giornata internazionale dei diritti della donna; nella la prima conversazione Laura Boella ci racconterà "tre grandi pensatrici del Novecento: Simone Weil, Hannah Arendt e Agnes Heller, del coraggio del loro lavoro contro ogni mistificazione e oppressione operata dal potere". La puntata proseguirà con un "ritratto di Maria Montessori" attraverso le parole di Battista Quinto Borghi. Laura Boella è docente di Filosofia Morale all'Università degli Studi di Milano. Battista Quinto Borghi è il Presidente della Fondazione Montessori Italia.

Immagine di #maestri pt.11

Sera

Torna su

Rai News Giorno

Immagine di Rai News Giorno

Storie Contemporanee - La Ricerca Storica in Italia (pt.2) (S1 Ep.2)

Storie contemporanee - La ricerca storica in Italia (pt.2) - Michela Ponzani e Marco Mondini ci accompagnano alla scoperta delle ricerche più interessanti a cui stanno lavorando gli storici contemporaneist - i italiani. - Un programma di Fabrizio Marini Marco Mondini Alfonso Notari Michela Ponzani con Michela Ponzani e Marco Mondini produttore esecutivo Germana Mudano' regia Leonardo Sicurello

Immagine di Storie Contemporanee - La Ricerca Storica in Italia (pt.2)

Il Giorno e la Storia

Persone, eventi e ricorrenze del 26 luglio 2021. - Un programma di Giovanni Paolo Fontana. Produttore esecutivo Fawzia Moccia

Immagine di Il Giorno e la Storia

Passato e Presente - La Peste Nera del 1300

Nel 1346, durante l'assedio di Caffa, avamposto commerciale genovese sulla via della Seta, l'esercito mongolo lancia con le catapulte i cadaveri dei soldati colpiti da un misterioso morbo oltre le fortificazioni della città. Mesi dopo, le navi genovesi che tornano nei porti italiani sono piene di cadaveri o di malati. L'Europa, ignara di che cosa significhi "contagio" e di come proteggersi da un'epidemia, viene colpita da una delle più gravi pestilenze che la storia ricordi. Lo racconta il professor Alessandro Barbero con Paolo Mieli in questa puntata di "Passato e Presente". Un flagello che provocherà in circa un decennio circa 25 milioni di morti, quasi un terzo della popolazione complessiva. Una pandemia che cambia il volto del continente, dando, secondo alcuni, anche un impulso fondamentale allo sviluppo della medicina e della scienza moderna.

Immagine di Passato e Presente - La Peste Nera del 1300

Pt.7 - Marco Aurelio. La Filosofia al Potere (S1 Ep.7)

Ama la pace ma fa la guerra, insegue la serenità e deve affrontare la peste. Il ritratto di Marco Aurelio esprime equilibrio, ma la sua vita è un continuo, lacerante, compromesso tra la matrigna, così lui definiva il potere, e la madre, la filosofia. Seguendo il filo dei pensieri A se stesso, l'opera letteraria di Marco Aurelio, Cristoforo Gorno racconta l'imperatore filosofo.

Immagine di Pt.7 - Marco Aurelio. La Filosofia al Potere

Cronache dall'antichita'. Platone e Atlantide: Cronaca di un'Idea p.8

di Cristoforo Gorno. Produttore esecutivo Roberta Sangermano. Regia di Monica Taburchi. V.pag.526 TLV - Atlantide l'ha inventata Platone, ma e' possibile che l'ispirazione gli sia venuta durante i suoi viaggi e soggiorni in Sicilia? Un'indagine tra Siracusa e Mozia per documentare la nascita di una grande idea.

Immagine di Cronache dall'antichita'. Platone e Atlantide: Cronaca di un'Idea p.8

Italia: Viaggio nella Bellezza. Sulle Tracce del Patrimonio Mondiale. Le Città Storiche

Fra i beni inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, le città sono oggi tra le categorie maggiormente rappresentate. Nei 1092 siti che compongono attualmente la lista, sono contenuti più di 300 centri urbani. E in Italia, che attualmente vanta il maggior numero di beni riconosciuti come Patrimonio dell'Umanità, più della metà di questi siti riguardano borghi fortificati medievali, centri storici rinascimentali, e grandi centri urbani pluristratificati, che custodiscono le tracce di una storia millenaria. Un tale primato si deve non solo al fatto che nel nostro territorio la civiltà urbana si è espressa in tutte le sue forme sin dalle epoche più remote, ma anche alla nostra capacità di salvaguardare e conservare i centri storici. L'idea stessa di considerare una città storica come un patrimonio da salvaguardare nel suo insieme nasce nella cultura urbanistica italiana degli anni '60. In questa nuova puntata racconteremo alcune tappe della storia della tutela dei nostri centri storici: dalla Carta di Gubbio alla Carta di Venezia, dalla salvaguardia di Sabbioneta elaborata da Piero Gazzola, alla riqualifica di Urbino di Giancarlo De Carlo; dalle idee di Cesare Brandi a quelle di Antonio Cederna, fino ad arrivare alle nuove sfide che oggi devono affrontare le città italiane che sono patrimonio dell'UNESCO: il turismo di massa, il rischio di gentrificazione, la gestione del patrimonio culturale, lo sviluppo sostenibile. Infine segnaliamo gli interventi di Francesco Bandarin, ex Vice Direttore Generale alla Cultura UNESCO, Luca Dal Pozzolo, Architetto, Fondazione Fitzcarraldo, Fortuna De Rosa, Architetto, Università di Napoli Federico II, Luigi Fusco Girard, Architetto e Professore Emerito Università di Napoli Federico II, Marco Lisi, Storico Locale, Francesco Tosetto, Architett

Immagine di Italia: Viaggio nella Bellezza. Sulle Tracce del Patrimonio Mondiale. Le Città Storiche

Destinazione Luna

21 luglio 1969. Un veicolo spaziale tocca per la prima volta nella storia un corpo celeste a 384.000 chilometri dal pianeta Terra. Un astronauta che si muove come senza peso, esce lentamente dalla capsula, seguito poco dopo da - l suo compagno di equipaggio. I due uomini mettono piede sulla luna. Questo è un piccolo passo per un uomo, un passo gigantesco per l'umanità, annuncia Neil Armstrong in diretta TV, mentre pianta la bandiera americana sulla Luna. L impresa conferma che gli Stati Uniti sono, in quel momento, la potenza principale del pianeta, avendo ottenuto una vittoria importante nella guerra per la supremazia contro il loro nemico numero uno: l' URSS. - Di Antoine Riviere e Charles Baget

Immagine di Destinazione Luna

Notte

Torna su

Rai News Notte

Immagine di Rai News Notte

Il Giorno e la Storia

Persone, eventi e ricorrenze del 27 luglio 2021. - Un programma di Giovanni Paolo Fontana. Produttore esecutivo Fawzia Moccia

Immagine di Il Giorno e la Storia

#maestri pt.11 (S3 Ep.11)

La puntata di oggi è dedicata alla Giornata internazionale dei diritti della donna; nella la prima conversazione Laura Boella ci racconterà "tre grandi pensatrici del Novecento: Simone Weil, Hannah Arendt e Agnes Heller, del coraggio del loro lavoro contro ogni mistificazione e oppressione operata dal potere". La puntata proseguirà con un "ritratto di Maria Montessori" attraverso le parole di Battista Quinto Borghi. Laura Boella è docente di Filosofia Morale all'Università degli Studi di Milano. Battista Quinto Borghi è il Presidente della Fondazione Montessori Italia.

Immagine di #maestri pt.11

Passato e Presente - La Peste Nera del 1300

Nel 1346, durante l'assedio di Caffa, avamposto commerciale genovese sulla via della Seta, l'esercito mongolo lancia con le catapulte i cadaveri dei soldati colpiti da un misterioso morbo oltre le fortificazioni della città. Mesi dopo, le navi genovesi che tornano nei porti italiani sono piene di cadaveri o di malati. L'Europa, ignara di che cosa significhi "contagio" e di come proteggersi da un'epidemia, viene colpita da una delle più gravi pestilenze che la storia ricordi. Lo racconta il professor Alessandro Barbero con Paolo Mieli in questa puntata di "Passato e Presente". Un flagello che provocherà in circa un decennio circa 25 milioni di morti, quasi un terzo della popolazione complessiva. Una pandemia che cambia il volto del continente, dando, secondo alcuni, anche un impulso fondamentale allo sviluppo della medicina e della scienza moderna.

Immagine di Passato e Presente - La Peste Nera del 1300

La Bussola e la Clessidra - L'Assedio di Vienna

La bussola e la clessidra - L'assedio di Vienna - Con il professor Barbero analizziamo tutti i principali aspetti dell'assedio di Vienna nel 1529. - Di Alessandro Barbero e Davide Savelli regia Agostino Pozzi produttore esecutivo Alessandra Conforti

Immagine non disponibile

Potere e Bellezza - Lo Stato Pontificio

Le storie delle dinastie regnanti e il loro impatto sull arte italiana. In questa puntata lo Stato Pontificio. - Di Mario Paloschi e Andrea Cedrola

Immagine di Potere e Bellezza - Lo Stato Pontificio

Italiani. Laura Bassi (Stag.2020)

Laura Maria Caterina Bassi Verati - o Veratti (1711-1778) è la più illustre tra le donne salite in cattedra, nata a Bologna il 29 ottobre 1711. Nel 1732, il Senato e l'Università di Bologna, dopo averle conferito una laurea in Filosofia, le assegnarono una cattedra universitaria per l'insegnamento della Fisica (allora denominata filosofia naturale), in tempi in cui le donne erano ovunque escluse dagli studi e dalle professioni intellettuali. Nello stesso anno fu cooptata come socia nell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna, un consesso fino ad allora solo maschile. Laura Bassi condusse un'instancabile lotta per ottenere pari condizioni nell'insegnamento e percorse una carriera intellettuale e professionale nell'ambito di istituzioni pubbliche di ricerca e insegnamento in un periodo in cui, in Italia e nel mondo, le università e le accademie erano mondi senza donne. I numerosi studi, che negli ultimi anni le sono stati dedicati, hanno messo in risalto l'importante ruolo da lei svolto nella diffusione in Italia della filosofia naturale newtoniana e delle ricerche, allora pionieristiche, sull'elettricità. Brillante lettore di filosofia, nonostante avesse numerosi figli, continuò l'attività accademica e nel 1776 ebbe la cattedra di fisica sperimentale nell'Istituto delle Scienze fondato da Marsili. Fu considerata dai contemporanei donna di eccezionale ingegno, egualmente versata in latino, logica, metafisica, filosofia naturale, algebra, geometria, greco, francese. Fu in contatto con i più importanti studiosi del suo tempo, da Volta a Voltaire, e illustri personaggi dell'epoca - di passaggio per Bologna - vollero conoscerla. Le dissertazioni di Laura Bassi, conservate all'Accademia delle Scienze di Bologna (una di chimica, tredici di fisica, undici di idraulica, due di matematica, una di meccanica e una di tecnologia) rimangono a testimoniare il ruolo di questa studiosa nella discussione scientifica del suo tempo.

Immagine di Italiani. Laura Bassi

Ieri e Oggi - Puntata 9

I personaggi della televisione, della canzone, del teatro e dello sport che hanno fatto la storia della televisione italiana.. - a cura di Leone Mancini e Lino Procacci (1968)

Immagine di Ieri e Oggi - Puntata 9

Il Giorno e la Storia

Persone, eventi e ricorrenze del 27 luglio 2021. - Un programma di Giovanni Paolo Fontana. Produttore esecutivo Fawzia Moccia

Immagine di Il Giorno e la Storia

Scopri la programmazione tv in onda lunedì 26 luglio 2021 su Rai Storia, compresa la prima serata e la seconda serata: film, serie Tv, documentari, sport, programmi e il palinsesto completo.
Tutto il meglio del Digitale terrestre e di Sky di lunedì 26 luglio 2021 sul canale 54 del Digitale Terrestre!

Questo sito utilizza cookie

Utilizziamo i cookie per i contenuti, integrare social media e video, analizzare il traffico e migliorare gli annunci.
Puoi accettarli o gestirli modificando (anche in seguito) le impostazioni dalla pagina dei cookie. [espandi]

Accetta i cookie